intolleranti

Quanto siamo intolleranti!!

il riso alle zucchine contro l’ansia.. e ad alta tollerabilità..

su maggio 18, 2012

Carissimi,

eccoci di nuovo qui.. Oggi mi gira in mente il riso.. E non perchè io ne abbia una voglia smisurata

Né  perchè io sia intollerante al glutine.. Anche se è sempre un’ottima alternativa per chi  soffre di questa malattia..

Ma perchè è uno dei pochi cibi che, in preda ad un attacco d’ansia, io riesca a mangiare. Ed oggi è una giornata del cavolo.

Che dici?? Dico dico..

Nella mia mente  fobica che crea storie irrazionali di cibi che interferiscono con il mio sistema di allergie etc etc… Il riso non c’è mai. Forse perchè me l’hanno dato sempre mentre ero malata..cose tipo..

Hai mal di pancia tesoro?? Mangia questo bel riso in bianco..

Hai mal di testa? Mangia il riso in bianco amore..

Insomma sarà che anche al tempo di un intervento in ospedale il riso era sempre nella top ten dei cibi serviti e quindi sani..
ma nella mia mente catastrofista.. Lui si salva., in tutte le sue fantastiche versioni , tra l’altro.

“Roba da matti ? Probabilmente si.. ”

L’ammissione è la prima forma di soluzione dei problemi, dicono gli esperti.. Peccato che io mi sia fermata qui.

Comunque siccome si parla di cibo e intolleranze.. Se oggi siete un pò nervosi, lo stomaco è storto.. Non vi va di discutere con il vostro cervello.. E avete fame .. Prendete 4/5 zucchine , una manciata di riso.. E via.. Facciamoci un bel riso , e per l’esattezza..

Il Risotto alle zucchine contro l’ansia..

Ingredienti:

Riso, se siete soli 100 grammi avanzeranno (io lo faccio avanzare) comprate il superfino per risotti che è meglio..

3/4 zucchine ( a me piace bello ricco)

mezza cipolla e uno spicchio d’aglio per il soffrittino (levategli il cuore)

una spruzzata di prezzemolo o del pepe rosa

e se lo volete più saporito qualche ortaggio per esaltare il brodo, basterebbe un gambo di sedano, una carota, una cipolla e una zucchina..

e una confezione di panna vegetale (okkio alla marca.. )

Il dado è tratto direbbero gli antichi…. Si comincia..

Innanzitutto come tutti i primi prendete una pentola , acqua sale e mettete a bollire.

Io mangio spesso da sola e il pentolino mi basta e avanza per poi far fare bene il riso..

Dicono che le quantità per il riso siano precise.. una dose di riso due di acqua.. Ma io scaldo il pentolino a priori..

Se dentro ci volete aggiungere una carota,una zucchina del sedano e una mezza cipolla tagliando tutto a pezzetti, meglio ancora..

Farete un bel brodino vegetale.. se nn vi va nemmeno questo oggi, nn preoccupatevi vi capisco, anzi siete esattamente come me,.. acqua e sale basteranno ad avere comunque un buon risultato..

Mentre il brodino / acqua si sta scaldando.. Prendete le zucchine, tagliatele in 4 pezzi per la lunghezza, togliete la parte in eccesso bianca all’interno, nn troppa o finirete per nn mangiar nulla ma toglietene un pò.

Eliminata quella, tagliatele a dadini piccoli e mettetele da parte..

Ora passiamo al soffritto: tagliate una mezza cipolla e uno spicchio d’aglio e mettetela a rosolare, senza far mai fumare l’olio (mi raccomando) di modo che si arrenda.. (nn deve morire o bruciare.. deve solo arrendersi –quanto mi piace questa descrizione..)

Quando sarà caldo, versateci dentro le zucchine a dadini dove staranno x  10 minuti a fuoco dolce..

Le zucchine così si faranno leggermente e alla fine del tempo potrete aggiungere  nella stessa padella anche il riso che  lascerete scottare per un paio di minuti(fatelo saltellare , è divertente e si tosta in ogni parte!)) ..

Alzate quindi il fuoco molto forte, e mettete nella padella mezzo bicchiere di vino bianco che lascerete sfumare per un altro minuto…

Una volta sfumato(ha fatto una bella fumata?).. potrete cominciare ad inserire a mestolate il brodo.. Prima una e lascerete che si cuocia lentamente..Poi un’altra..

Ogni volta che starà per finire aggiungerete un mestolo..Regolatevi voi.. Senza esagerare ovviamente.. Lasciate che il riso cuocia nel suo mestolo di brodo per un pò e quando si asciuga aggiungetene un altro mestolo.. Con calma..
Quando saranno passati 15/20 minuti,  dipende dal riso che avrete comprato.. io per sicurezza dopo i 15m inuti comincio ad assaggiare(anche troppo!!) ,il riso dovrebbe essere quasi fatto..  aggiungete il sale se serve, un   pò di prezzemolo tritato (a me nn piace, a me piace un pò di pepe per esempio ma quello rosa che è più delicato) e chi può ci mette del formaggio cremoso.. O se come me siete intolleranti al latte potete scegliere se mangiarlo così e fidatevi secondo me è già gustosissimo.. o aggiungere un filo di panna vegetale.. Che gli da quella cremosità più forte..Okkio alla marca però.. Nn tutte vanno bene allo scopo..

E’ ora di mangiare, nonostante tutte le mie fobie quotidiane mi è venuta fame.. E quindi via.. a tavola..

Io apparecchio qui davanti al pc…Forza che si raffredda…

E chi c’ammazza.. 😉

Un bacio a tutti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: